Oggi vi presentiamo il programma de

il Teatrino delle ombre in musica

nato da un’idea di Paola Milan e Miriam Valvassori

della sede Doremi di Peschiera Borromeo.

Screen Shot 2014-04-21 at 19.05.44

LA NARRAZIONE ATTRAVERSO LE OMBRE

Nel contesto suggestivo dell’ambiente in penombra, la fiaba prende vita attraverso la voce narrante e il movimento delle sagome di cartoncino dietro lo schermo illuminato. Come illustrazioni di un libro, le immagini evocative commentano il racconto verbale, senza che venga meno l’ascolto.
Le ombre, infatti, permettono di mantenere la figura senza dettagli espressivi, così che i personaggi siano poco caratterizzati e lascino lo spazio all’immaginazione e alla fantasia dei bambini.

LA MUSICA DAL VIVO

Il connubio di narrazione e musica dal vivo (canti vocali senza parole e brani strumentali composti da frasi brevi e armonizzazioni semplici) esalta l’esperienza di immersione nella favola; ognuno dei due linguaggi, infatti, fa da commento al movimento delle sagome senza che uno prevalga sull’altro.

IL LABORATORIO

Non essendo un’esperienza di intrattenimento fine a sé stessa, al termine della rappresentazione verranno proposti due laboratori, di musica e teatro, nei quali i bambini potranno sperimentare le sagome utilizzate e il teatrino stesso, creando liberamente un’azione scenica e vedere da vicino gli strumenti musicali, ascoltandoli singolarmente e in polifonia.

 

Fatta questa introduzione all’iniziativa, i bambini sono stati introdotti alla prima rappresentazione che ha messo in scena la favola musicale di

Sergei Prokofiev

Pierino e il Lupo

Sergei Prokofiev

Paola Milan narratrice

Valeria Caprì clarinetto

Irene Metere oboe

Miriam Valvassori flauto

Musiche di Sergei Prokofiev

Screen Shot 2014-04-21 at 19.25.20

La trama

In questa “fiaba musicale” si narra la storia di Pierino, un bimbo coraggioso e molto vivace e dei suoi amici animali, alle prese con un terribile lupo. Attraverso quest’opera l’autore ha voluto far conoscere ai bambini i diversi strumenti che formano un’orchestra, ogni personaggio infatti è rappresentato da un tema musicale, affidato ad un particolare strumento: Pierino è interpretato dagli archi, il lupo dai corni, l’uccellino dal flauto, il gatto dal clarinetto, l’anatra dall’oboe. Il nonno è interpretato dal fagotto, gli spari dei cacciatori invece dai timpani.

post1 post2 post3 post4

Lascia un commento