18 gennaio 2013
i Girasoli di Via Muratori 
sono andati in visita al

e hanno fatto il percorso
 
“siamo andati al Muba, bello quel museo, si può giocare, correre, guardare, toccare e come a scuola quando vuoi dire una cosa devi alzare la mano. Tu entri e trovi un posto bellissimo grande, sembra una chiesa ma dentro ci sono dei giochi, dei lampadari pelosi e dei percorsi. 
Ci siamo divisi in gruppi poi abbiamo iniziato a giocare. Prima di tornare a scuola abbiamo lasciato un nostro disegno a questo museo. 
Questa mostra va bene sia per i maschi che per le femmine, meglio essere grandi come noi e possono venire anche la mamma e il papà ma devono saper giocare”.

Rodrigo: siamo andati al museo, quello dei bambini, cioè non ci sono le statue o i quadri ma dei giochi per bambini.
Perchè negli altri musei non si può giocare? Si guardano le cose ma non si possono toccare o spostare.
Emma Giulia: in quel museo c’erano ” i mercatini”, sono dei negozietti che per finta vendono da mangiare, come al mercato.
C’è la bancarella dei dolci, quella della carne, quella del pesce, poi abbiamo fatto un gioco e abbiamo visto che noi mangiamo pochi piatti verdi, quelli della frutta e della verdura.
Mattia: abbiamo giocato con una specie di labirinto dei frutti e con la pallina dovevamo sfiorare la frutta delle stagioni, le ciligie non le trovi d’inverno, le castagne si.
Giovanni: abbiamo fatto un percoso dove dovevamo stare in eqilibrio, cioè non devi cadere. Quando si è piccoli e si sta imparando a camminare a volte cadi perchè non riesci a stare in equilibrio.
Gaia: c’erano le scatole, delle scatole vere dove i bambini posso entrare e vedere cosa c’è dentro; in una c’era il formaggio dei topini, poi c’era un uovo gigante, un pezzo di cioccolato che mi faceva venire fame e tante altre sorprese.
Lorenzo: c’erano anche delle biciclette, due letti, dei vestiti da sistemare, 2 asciugainsalate perchè noi quando facciamo le cose sprechiamo delle energie, facendo dei lavori.
Allora quando giochiamo sprechiamo le energie?
Tommaso: sopra i nostri nasi c’era una bellissima opera d’arte che sembrava un lampadario, fatta di disegni dei bambini e bastoncini. Sembrava un grandissima nuvola. Noi abbiamo fatto il nostro disegno, poi lo aggiungeranno all’opera d’arte.

Lascia un commento